La fine delle egemonie

Autore: Antonio Mosconi

La fine delle egemonie

Antonio Mosconi, “La fine delle egemonie. Unione Europea e federalismo mondiale”, con prefazione di Lucio Levi, pp 168, € 20.00.

Il volume, che riassume in modo impeccabile e con una ricca bibliografia la dottrina del federalismo mondiale secondo l’ottica del Movimento Federalista Europeo, è uscito nella Collana Einstein.

> Mercoledì 16 gennaio 2009 l’Autore, Antonio Mosconi, presenterà il libro presso la sede di Alpina.

Il libro

Quali prospettive per gli equilibri mondiali, all’indomani del crollo finanziario ed economico degli Stati Uniti, dell’avanzata del gigante cinese e del permanente assetto di crisi militare nell’area caucasica e mediorientale?

Gli eventi che si stanno susseguendo negli ultimi mesi a livello mondiale, ed, in particolare, la crisi finanziaria mondiale, convergono nell’indicare che l’attuale assetto, innanzitutto economico, ma, poi, anche, politico, culturale e militare, del mondo, è esposto ad una profonda mutazione, i cui contorni non sono ancora pienamente definiti, ed alla cui individuazione tutti gli attori, culturali, politici e sociali, possono contribuire a fornire un contributo.

Alpina, nata precisamente con ambizioni di stimolo alla ridefinizione dei ruoli fra cultura ed economia, a livello cittadino, euroregionale ed europeo, è lieta di presentare un’opera che affronta con tempestività, completezza ed efficacia, questa complessa problematica, partendo dal suo aspetto più evidente – l’economia – per giungere a formulare una proposta globale ambiziosa, ma, nonostante le apparenze, realistica: la Federazione Mondiale.

La presentazione del 16 gennaio 2009

Il libro di Antonio Mosconi, La fine delle Egemonie, Unione Europea e Federalismo Mondiale, sarà presentato il 16 gennaio presso la sede di Alpina, in Via P. Giuria n. 6.

Come sempre, questo tipo di incontri fornirà l’occasione, ai nostri lettori e sostenitori, di intrattenere uno scambio diretto di opinioni con l’autore sull’argomento in oggetto, nonché di avviare anche un dibattito fra gli intervenuti, che ci auguriamo non si fermi a questa serata, ma continui anche attraverso i blog Identità Europea e Tamièia, nonché attraverso le communities sul web.

Il libro potrà essere acquistato presso Alpina.

L’opinione dell’editore

Parlare di federalismo mondiale in un momento in cui non si riesce neppure a ratificare il “Mini-Trattato” di Lisbona, può apparire un incomprensibile salto in avanti. La realtà è che, per effetto della globalizzazione, una qualche forma di “Stato mondiale”, seppur lungi dal costituire una realtà storica, appare sempre di più come una verosimile tendenza. Di fronte all’emergere di questa tendenza, sono importanti lo studio ed il dibattito circa quali forme potrebbe o dovrebbe avere tale Stato: se, come lo vedono alcuni, quella di un impero ideologizzato ed accentratore, condannato ad una “guerra infinita” per imporre il proprio punto di vista ad interi continenti riottosi, o, invece, una forma articolata di collaborazione fra le grandi aggregazioni, a loro volta federali, di un mondo realmente multipolare.

In questo dibattito, per ora solamente agli inizi, anche se già, in realtà, coinvolge i vertici delle Grandi Potenze, i federalisti europei hanno senz’altro molto da dire, in primo luogo in quanto sono fra i pochissimi ad avere elaborato una dottrina compiuta su questi temi; inoltre, perchè sono gli eredi di un dibattito che, in Europa, ha già dietro di sé alcuni secoli; infine, perchè l’Unione Europea costituisce un banco di sperimentazione importante per il federalismo continentale, le cui esperienze potranno essere opportunamente sfruttate in futuro a livello mondiale. Per questo, Alpina è lieta di avere posto in essere, con la collana “einstein” una tribuna destinata a permettere l’ espressione pubblistica del dibattito federalista.

Contrariamente a quanto sembrano credere in molti, i dibattiti sono tanto più stimolanti in quanto trattino di temi nuovi e permettano l’espressione di posizioni originali, non gà quando mettono a confronto opinioni ampiamente consolidate, e tutte vicine ad un conformistico mainstream. Per questo, Alpina è lieta di pubblicare libri come questo, che, come tutti quelli del federalismo europeo, “rompono il ghiaccio” sui grandi temi del futuro.

Riccardo Lala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.